News & Normative

  • Home /
  • News & Normative

Fattura elettronica dal 2019, le criticità aumentano, ecco quali sono e cosa fare

Fattura elettronica dal 2019, le criticità aumentano, ecco quali sono e cosa fare

Le specifiche tecniche, come risulta dall’allegato presente nel sito dell’Agenzia relativo al provvedimento del 30.04.2018, hanno già subito 30 modifiche rispetto al documento originario.

Risulta quindi di tutta evidenza che dopo le due circolari già uscite quest’anno, occorre che sia quanto prima pubblicata una nuova circolare, anche sotto forma di domande e risposte, che possa costituire un punto fermo in questa fase di transizione, per cercare di limitare le incertezze di professionisti e imprese. 

Incertezze che si ripercuotono sui nostri software di fatturazioneb2b.com poiché dobbiamo subito adeguare le circolari che arrivano.

C’è ancora poca chiarezza anche sulle categorie , che però sembra finalmente confermata ma rimane una pericolosa anomalia (come si è certi che il fornitore sia esentato e non un evasore di iva?), c’è un pezzo non irrilevante del Paese privo di una copertura Internet adeguata a gestire questa forte accelerazione in termini di digitalizzazione, c’è un ritardo evidente delle imprese, il cui percorso di adeguamento procede a rilento forse sperando in un rinvio.

In questo scenario però dobbiamo confermare che chi supera l’ostacolo ci invia feedback rassicuranti, vedono cioè più facile il processo di gestione del ciclo attivo e passivo e una miglior gestione aziendale.

Rimane il dubbio se queste spinte così violente a una giusta digitalizzazione siano il modo corretto per migliorare un sistema paese che sicuramente necessità tali evoluzioni.

Noi con la fornitura praticamente gratuita dell API per la fatturazione elettronica cerchiamo di fare la nostra parte per permettere a tutti i piccoli software di adeguarsi a una normativa che, oramai, è certo che non subirà rinvii.

Condividi su:

Vedi Elenco News

Recensioni

Alberto V.

Informatico
2018-09-20 16:44:25
"Fantastico, spero che a gennaio funzioni tutto e grazie per il supporto e le spiegazioni"